luci rosse

Tra le case alte luci rosse, 

nella notte punteggiano tralicci, torri,

scheletri di ferro in cui frullano parole,

segnali, brividi d’onde.

La notte non fa paura,

come quando il verso d’uccello la percuote,

non spaventa il lontano abbaiare di cani,

e nessuno si stringe al vicino

per battere all’unisono un cuore,

però siamo soli,

avvolti nel nero che si punteggia di luci,

circondati da sussurri che non parlano davvero,

mentre nel cuore si stringe la pena di quella luce che non disseta,

ma toglie solo la paura della solitudine

che si risucchia dentro.

ho bisogno

Ho bisogno di sogni lunghi, 

per soddisfazioni stabili e lente.

Ho bisogno di progetti grandi,

per dar senso alle piccole sicurezze quotidiane.

Ho bisogno di passioni importanti

per desiderare le notti di quiete.

Ho bisogno d’ amore

per voler la vita e scordare i limiti che ho.

Ho bisogno d’ un tempo che m’avvolga

per apprezzare la dolcezza dei minuti.

Ho bisogno di solitudine quieta

per amare la tua compagnia.

Ho bisogno di silenzio

per parlarti dei miei pensieri.

Ho bisogno di tutte le vite che mi verranno date,

per avere i giorni che ho desiderato.

Ed ora, mentre guardo la neve, sento

che di caldo non ho bisogno, 

perché nel buio ti vedo nel mio cuore.