ancora mare d’inverno

ancora mare d’inverno

 

IMG_0828

Forse è questa la soluzione: spegnere la televisione a pranzo, confinare i pensieri fuori da ciò che si fa per non perderne senso e piacere.

La realtà comunque preme su porte e finestre, e il mare ci sopravviverà implacabile.

Penso a ciò che avviene attorno a noi, vedo il bandolo di molte matasse, e non sono capi del filo che porta fuori dal labirinto, ma l’invito ad inoltrarvisi.
Così godo del mare d’inverno, cammino sulla spiaggia piena di relitti che incessantemente s’arenano e sono noi, le nostre cose, il nostro naufragio, il rifiuto ch’esso sia avvenuto e, forse, un nuovo modo per scorgere terra.

In fondo, anche dalla riva, l’uomo è un coffiere che vuole lanciare per primo il grido d’un approdo. E solitudine è presumere che solo noi pensiamo sia così.

9 pensieri su “ancora mare d’inverno

  1. Invece io voglio credere che un altrove sia possibile!
    Altrimenti saremmo senza speranza.

    E non me ne cale punto se per questo vengo (o verrò) considerata una povera illusa.

    Un sorriso
    e un buon fine settimana Will
    Ondina 🙂

  2. Concordo in toto con Newwhitebear. 👌🏼😃

    Della tv si può benissimo fare a meno, non solo a pranzo.
    Non la guardo più da 3 anni e l’ho persino tolta dal soggiorno. 😃

    Sì, qualcosa si troverà (è in fondo il senso di quel che ho scritto nel commento al post precedente), un altrove c’è….

    Un altro sorriso e un saluto e ….
    fine delle … trasmissioni, per oggi 😇😃
    Ondina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...