bisogni

Bisogno di silenzio, di chiarezza di pensieri senza suono, bisogno di presbiopia e di particolari, di finti eccessi da far diventar normali.

Bisogno di dire con certezza cos’è per me l’amore, bisogno degli amici che non hanno già le soluzioni.

Bisogno di naufraghi con cui dividere vino e cibo che non si deve raccontare, di ragionamenti senza schemi e pregiudizi.

Bisogno di strade che parlino, di case che non tolgano l’aria, di complessità quiete, di dimostrazioni fulminee e semplicità eterne.

Bisogno di settimane che finiscono il venerdì sera, di negozi chiusi la domenica, di osterie compiacenti, di polpette recenti, di chiacchiere senza tempo.

Bisogno di tempo circolare che torna ed è amico, di leggerezza e riflessione, di strade nuove che diventano certe camminando.

Bisogno di te, di ciò che pensi, delle parole che ti fanno sorridere, dei giochi per finta, del tuo cascarci sempre.

Bisogno di chiarezza, di gesti gratuiti, di non avere ragione, di parlare aspettando una risposta.

Bisogno di attendere senza pena, di godere di ciò che ci viene donato, di lasciare che ciascuno sia come gli viene.

Bisogno di camminare nel caldo e nella luce, di guardare dalla finestra la notte, le stelle e luna.

Bisogno di sentirti e ascoltarti, del silenzio che parla, del buon giorno la mattina.

Bisogno di sapere che si corre solo per gioia, di guardare il grande e il particolare, di godere del tempo che trascorre.

Bisogno di me, di te, di tutti, senz’ansia e con dolcezza, perché così si vive e ho bisogno d’impararlo.

5 pensieri su “bisogni

  1. Dov’è lo spazio per sottoscrivere, Will? 😉
    Perchè sì, praticamente condivido quasi tutti i tuoi bisogni.

    Tranne il vino, che sono astemia, e la presbiopia 😉 che tra miopia e astigmatismo ne avrei già a sufficienza … ma che spesso è necessaria perchè allontanare permette di comprendere meglio.

    Riguardo le polpette (mi hanno fatto molto sorridere!)
    sai che il mio Mao (che è molto esigente e le polpette vecchie mica le gradisce!) le va a rubare al cagnone del vicino?? 😉 😀
    E dai… che siamo arrivati al venerdì, chè per me invece è a mezzogiorno che inizia il fine settimana! 🙂

    A parte gli scherzi, Will: bellissima, condivisibilissima e vera questa tua profonda riflessione.

    Che sia una serena giornata, alla faccia del fatto che qui piove e tira vento chè se non fosse per il calendario sembrerebbe novembre inoltrato 😦

  2. Se quei bisogni da TE elencati fossero reciproci,allora ogni silenzio sarebbe tuono con gli echi e risonanze fatte di onde. Il video però non sono riuscita ad ascoltarlo. Ma lo farò a suo tempo.Ciao,Mirka

  3. Ho ascoltato per qualche secondo Fossati. Orrore! Con un post così intimista sto Fossati. Mirka

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.