je ne regrette rien

je ne regrette rien

DSC02938

Ricordo i vuoti pomeriggi di festa, le funzioni nella chiesa, le corse che rallentavano a sera.

Ricordo le nostalgie innominate, la pietra calda di sole, il sedersi a guardare, l’aspettare la cena.

Ricordo le piccole fatiche del vivere, la notte che consumava l’allegria, il gorgo rumoroso della festa.

Ricordo ciò che restava dei giochi, il senso fatato nel riporre, l’attesa del giorno seguente.

Ricordo la libertà di giugno, le sue promesse mantenute, le corse nel sole, i gridi al cielo, il sudore felice.

Ricordo e mi chiedo se il vivere nei giorni, con un nome, un’ora e un posto preciso, ma mai una scatola per riporli in attesa, non sia la nostra malattia, e se il vivere senza il giorno appresso, non manchi sempre di qualcosa.

Abbiamo preteso di chiudere l’ immenso golfo di mare nei canali, che ritmano ora il nostro piccolo nuoto, e alla notte si sente solo stanco battere di braccia e mi chiedo, mentre ricordo, se la pena d’allora che si scioglieva nel sonno, sia oggi la stessa, sapendo che in me, da sempre, convivono il sole e le nubi.

3 pensieri su “je ne regrette rien

  1. La percezione del tempo allora era profondamente diversa, sicuramente pervasa da un senso di ….eterno.

    Ma dobbiamo fare attenzione: la nostra presunzione e la pretesa di chiudere l’ immenso golfo di mare nei canali ci si rivolterà contro.
    Prima o poi l’imprigionato, il costretto, l’imbrigliato… si ribella, trabocca e trascina via tutto.

    Leggendoti, Will, questo m’è venuto 🙂 oltre ad avermi trasmesso un “infantile e leggero” simile sentire che fa capolino anche tra i miei ricordi.

    Serena settimana Will
    un sorriso, ciao

  2. Inquietante quella foto come il “fissarsi” a fermare l’istante nella memoria. Tutto si dissolverà. Ma resteranno i lampi,questo si. Ciao inquieto uomo d’ogni tempo…Mirka

  3. Credo che molti ricordi siano comuni in questo Paese, che il vivere sia spesso sovrapponibile, e così il sentire, e che le differenze sono quell’identita’ che quando non è una barriera diventa preziosa per vivere e condividere. Buona settimana a chi passa. E anche a chi non lo fa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...