inopinatamente il caki

inopinatamente il caki

Inopinatamente il caki,

aveva nascosto frutti tra le foglie,

e loro, nel grasso verde, solidali 

li han tenuti in serbo,

lontani da mani vogliose.

Ora sui rami spogli che puntano il cielo

alte sfere arancio appese,

sorprendono noi,

ch’ avevamo pensato perduta la capacità

d’essere nuovi.

3 pensieri su “inopinatamente il caki

  1. Deliziosa similitudine che insegna che anche se avevamo pensato perduta la capacità d’esser nuovi non è così e le sorprese ci sono, inopinatamente 🙂
    a volte ci stanno aspettando, sono lì che ci guardano, basta avere occhi e cuore per vederle.

    Magari questo non è quel che volevi dire tu Will, ma è quel che ci ho letto io … 😀
    E poi aggiungo, visto che li hai tirati in ballo, che io adoro i cachi, frutti che si devono mangiare al momento giusto, né prima né dopo perché non sarebbero buoni, frutti dolcissimi, di un bellissimo color arancio, morbidi (e molto calorici 😉 !!) che simboleggiano l’autunno, una stagione di passaggio.

    Serena domenica Will,
    con un sorriso
    Ondina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...