sfigato

Sfigato è chi accetta questo mondo e non pensa possa cambiare. Sfigato a se stesso e non ad altri, prigioniero di una decadenza che lo precederà, dell’insoddisfazione nascosta sotto strati di conformismo, tronfio e cieco.

Sfigato è colui che non vede e non si vede, che non si cura di chi ha vicino, che si pensa realizzato perché ha un biglietto da visita e un curriculum.

Sfigato è colui che si convince che i fatti gli diano ragione anche quando sa che non ce l’ha.

Sfigato è chi irride gli sforzi altrui, chi non si sforza di capire che esistono altri modi di vivere e di essere.

Sfigato è chi invidia la felicità, chi si bea della propria, chi capisce solo chi gli da ragione.

Sfigato è chi perde un amico piuttosto che un’occasione, chi non sa stare zitto se non ha nulla da dire, chi parla pensando che il suo sia il parametro del mondo.

Sfigato è chi non ha dubbi, chi possiede e non serve il potere, chi pensa di avere più diritti perché se li è meritati.

Sfigato è chi pensa di sapere, di avere, di essere, perché è finito il tempo della curiosità e adesso c’è solo quello della concretezza.

Sfigato è chi non più i sogni, chi non ha un tempo da condividere con chi gli vuole bene, chi pensa di non avere qualcosa da donare.

Sfigato è chi non capisce la solitudine degli altri, e pensa che è solo questione di volontà per stare bene.

Sfigato è chi si crede invulnerabile, al di sopra d’ogni giudizio, padrone del presente e del futuro.

Sfigato è chi insegna e non apprende, chi non capisce quando è ora di star zitto.

Sfigato è chi non capisce quando è ora di mettersi da parte, e si crede indispensabile.

p.s. aggiungete pure che c’è posto

11 pensieri su “sfigato

  1. Sfigato è chi è troppo pieno di sè, chi crede di essere il migliore, il più bello, il più intelligente, … l’illuminato mentre gli altri sono poveracci non degni della sua attenzione.

    Sfigato è chi fa del lavoro e del denaro la sua vita, gli unici suoi scopi, trascurando gli affetti, le passioni, i sogni.

    ……

    Condivido tutto il post, Will, e lo trovo verissimo.
    Il grosso problema degli sfigati è che non sanno di esserlo.

    Buona settimana, ciao

  2. credo tu abbia ragione Ondina, gli sfigati non sanno di esserlo, però penso che qualche insoddisfazione nel vivere, qualche domanda debba pur emergere.
    O almeno lo spero.
    Buona settimana 🙂

  3. Condivido tutto e aggiungo.
    Sfigato è chi non si fa domanda perchè pensa di avere già tutte le risposte.
    Sfigato è chi non ha più voglia di stupirsi e tanto meno di stupire.
    Sfigato chi non sa osare perché la cosa importante è stare negli schemi.
    Sfigato è chi pensa di poter vivere senza sporcarsi le mani perchè l’importante è uscirne pulito.
    Mi fermo
    Un saluto affettuoso per te

  4. sfigata è una che da ieri ha lo stomaco rivoltato da un virus mutante e stamattina si è sentita in obbligo di andare a lavorare e tornare dopo dieci minuti a casa sua, sfigata per il senso del dovere 🙂
    il senso del dovere è qualcosa che si ciuccia con il latte della madre e se tutti avessero il senso del dovere questo paese sarebbe un po’ meno sfigato.
    altro di senso compiuto non riesco a dire, adesso mi bevo una limonata con plasil 🙂

  5. “sfigato” è chi non si fa domande del perchè la “sfiga” gli gira addosso nella sue variabili e costanti al di là di qualche debito karmico che non s’impegna a sfrugularvi dentro con cocciuta curiosità.
    Leggo di straforo ma leggo.Un buon giorno a chi lo ha capito nel tempo giusto per riscattarsi da molti oneri sospesi.Sono certa che TU l’hai fatto e allora un buongiorno a tutto sole anche se c’è in giro un freddo da Siberia.Mirka

  6. Chi sa se ti ha ispirato la battuta infelice di Martone sugli sfigati che a 28 anni non si sono ancora laureati (senza chiedersi se non lo facciano per rimandare la condizione sfigatissima di disoccupato a 30 e anche a 35…)…
    Ma lo sfigato non era quello senza figa? 🙂

  7. la parola sfigato è un nodo, quasi un buco nero, perché l’etimo è una variante dialettale di fica, mentre il significato è scivolato dallo jellato, sino a ciò che non attrae, persona invisibile a chi è moda, canone prevalente. Difficilmente chi nuota contro corrente, con le proprie idee rompe consuetudini e si occupa degli altri oltre che di sé, può sentirsi sfigato. Ha anche pochi problemi con le donne, o con gli uomini a seconda del genere, perché per fortuna esiste una corrispondenza parallela tra diversi, quindi basta essere se stessi per suscitare curiosità e attrazione.
    Prova a pensare alla traslazione/relazione tra donne/successo/potere che si è verificata su questo termine specchio, dove al potere è concesso tutto e quindi è l’antitesi dello sfigato.
    Ma a parlarne così, la cosa si fa troppo seria, e invece lo “sfigato” è allegro perché se ne infischia di ciò che pensa di lui il conformismo di successo.
    🙂
    Martone non ha fatto una battuta, lo pensa davvero ed io penso che se non è abbastanza intelligente per vedere cosa accade a gran parte dei suoi coetanei, è nel posto sbagliato, sia all’università che al governo.

  8. già è una brutta parola, non piace nèanche a me, è un corpo contundente usato da chi pensa di non avere problemi di successo verso chi non è all’altezza. Credo che questa parola riguardi chi sta all’interno del recinto dei conformismi, e che qui avvenga il confronto, agli altri non interessa, vanno avanti per la loro strada che di qualità alternative ne ha a iosa. Quindi non è vero che siamo tutti sfigati, ma solo chi ha voglia di esserlo

  9. L’etimo è sempre un’ottima bussola di orientamento per sondare tutta la sostanza della parola. Chi ha una posizione di potere esercita una forte attrattiva sul sesso opposto, e non per ragioni utilitaristiche – per lo meno non principalmente -. Chi sa fare un buon utilizzo dell’imperativo (parlo da donna ) ha un fascino che viene traslato immediatamente all’ambito erotico. Per “buon utilizzo” intendo qualcosa che si discosta molto dalla volgare inverecondia che incontriamo spesso, ma credo tu abbia ben chiaro cosa intendo. Sì, questo tuo triplo carpiato semantico mi è piaciuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.