azzerare

azzerare

Vorremmo azzerare i passati, a volte, non spesso. Dipende da quello che ci avviene e deve essere forte, tanto da desiderare di derubricarci da quell’agenda fitta di fatti, luoghi, persone che sembrano frapporsi tra noi e l’innocenza. Un essere prima d’altro essere stato. Ignorare, dormire e svegliarsi nuovi perché gli errori siano anch’essi privi della muffa del già provato, sentito, visto. Privi di noia e nuovi, senza sforzo, per processo naturale in uno statu nascendi che ha in sé ogni strada, ogni possibilità per lasciarsi travolgere dal nuovo. Innocente e senza passato. Basta non chiedere, non ricordare, non avere paura di provare. Basterebbe…

6 pensieri su “azzerare

  1. Eh no eh!
    Azzerare il passato vorrebbe dire rinnegare noi stessi, quello che eravamo, che provavamo e che abbiamo fatto.

    Buttare via tutto??
    Perché farlo?
    Noi siamo _anche_ il nostro passato, presenti nel presente e proiettati nel futuro.
    Ma con il nostro bagaglio fatto di sbagli, fatiche, affetti, amori, dolori, perdite, successi, vittorie….

    No, qui non si azzera nulla,
    sentammè, Will!
    😊😇
    Buona notte e buon fine settimana con un sorriso
    Ondina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...