non c’è niente da capire

non c’è niente da capire

DSC06130

Oggi c’è il sole. La giornata è fresca, come sa fare l’autunno che non promette e non illude, ma regala. Il cielo sopra le case è terso, ampio, senza limite d’altezza e d’estensione. Prima di sera cominceranno i fuochi delle caldarroste e il fumo, dolce, salirà assieme a fasci di scintille. Verso l’alto, verso la sera ancora chiara, con scie che si spengono eppure restano. Come il dolce discreto che riempirà la bocca di gusto rugoso, mentre le mani si scalderanno col sacchetto. E il vino rosso, leggero e rustico, non lascerà quasi traccia. Non c’è niente da capire, non nelle stagioni, non nel godere del tempo e delle cose.

E la musica che ascolto, tra le altre, è questa.

 

2 pensieri su “non c’è niente da capire

  1. Dio che malinconia m’ha messo sta musica in questa giornata fredda e con tanto sole. Mannaggia certe sensibilità da far paura da mettere i brividimentre s’attaccano a una foglia ancora appesa per portarla a casa. Io non so dipingere come faceva mia madre ma scattare le foto si. e allora con questo video immagino di farlo.
    Si può dire grazie anche senza sapere perchè?… Non ho visto quello che stavo scrivendo.Fa niente.M’auguro solo non ci siano strafalcioni
    Ciao,Bianca 2007

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...