pomeridiana solitudine festiva

Costellati d’indifferenza, forse il peggio è invecchiare senza un senso che non sia fatto di cose, che non mastichi il tempo d’inutilita.
Chewing Gum per avere una notte in cui sognare e un mattino ancora pulito d’abitudine. Nessuno sogna questa vita, eppure dei sogni si attua poco o nulla, quello che ha fatto la fortuna della scimmia uomo pian piano lo distrugge perché lo rende conforme a qualcosa, qualcuno, con cui condividere un’espressione del viso, un modo di dire, un sorriso che ha radici differenti. Le pene sono altro, ma è questo brodo che prima addolora e poi rende insensibili. Nella fisica quantistica almeno si può essere da una parte o dall’altra senza una predestinazione, al più una probabilità, come nella confusione dei matti che ci sono ma sembrano non contare e invece contano assai. E non sono così i santi o quelli che perseguono il male privo di ragione e ne portano magari vanto, ci sono e rappresentano ciò che per fortuna non saremo mai appieno ma conteniamo in qualche recesso. Circondati di segni d’ingiustizia assoluta posticipiamo l’azione a un cavaliere su un bianco cavallo che rimetta ordine alle cose. È lo stesso che ogni matto sa che giungerà per dimostrare che il mondo non è quello che si mostra, ma bensì quello che non si dice.
Lo stare assieme altera l’altro perciò non posso misurare la sua conformità ai miei desideri, non posso avere la misura dell’amore o dell’indifferenza assieme e a questa indeterminazione appendo la speranza, come un abito che copra la nudità interiore di non sapere chi siamo senza fare qualcosa che lo dimostri. A noi anzitutto ma non solo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.